Campeggi Agay

Cancella i criteri
Il sole del Var, le acque turchesi della Costa Azzurra e la quiete di un villaggio portuale. Tutto questo ti fa sognare, vero?
Eppure questo luogo esiste: si chiama Agay. Questa località della città di Saint-Raphaël è una stazione balneare dove è piacevole trascorrere le vacanze.

Risultati della ricerca: 1 Campeggio

Campeggio Var

Conosci Agay?

 

Agay è una località sita a Saint-Raphaäl, nel Var. I luogo può essere considerato una vera e propria stazione balneare, molto frequentato l’estate. Il territorio era già occupato nella Preistoria, ma soprattutto nell’Antichità quando i Greci amavano recarsi al porto per fare commercio e ormeggiare le loro navi.

Nel Medioevo, gli uomini furono attratti dalle grotte della Sainte-Beaume. Soprattutto un santo, Saint-Honorat, che si sarebbe rifugiato nelle grotte, poco prima di fondare la famosissima abbazia di Lérins. Nel XX secolo, Agay Plage fu teatro di un evento decisivo della Seconda Guerra mondiale in quanto lo Sbarco di Provenza ebbe luogo parzialmente in questo porto.

Oggi Agay è una miscela riuscita di tutte le epoche. Approfitta della quiete caratteristica della stazione balneare, ideale per rilassarsi e dimenticare l’agitazione della vita quotidiana.  I turisti sono numerosi, ogni anno, nei campeggi vicino a Saint-Raphaël proprio per scoprire questo luogo di villeggiatura.

E se quest’anno toccasse a te venire nel nostro campeggio vicino ad Agay?

 

Lo sapevi?

 

Anche se Agay è una località del comune di Saint-Raphaël, i suoi abitanti hanno un nome specifico: gli agathoniani. Un termine che fa riferimento al nome greco del luogo, Agathon, che significa semplicemente “buono”. I marinai greci amavano molto Agay. La sua ubicazione favorevole consentiva di usufruire di un luogo sicuro per le loro navi.

Col tempo, Agay ha convinto anche numerosi artisti. Louis Valtat, Albert Cohen, Guy de Maupassant oppure Antoine de Saint-Exupéry sono venuti per approfittare di questa graziosa località della Costa Azzurra. E per rendere omaggio a quest’ultimo scrittore, ad Agay è stata costruita una fontana chiamata “La Fontana del Piccolo Principe”.

 

Qual è il programma?

 

Quando avrai deciso di visitare Agay, comincia dal porto. Il panorama è stupendo ed i viali sono sempre fioriti. Dopo il porto giungerai sulla spiaggia, dove potrai rilassarti sulla sabbia.

Prima di fare un tuffo nel Mediterraneo. O di vivere sensazioni forti, in un porto ideale per praticare il jet ski.

Un’altra idea per un bagno memorabile: cammina una decina di minuti aggiuntivi per raggiungere la sublime Insenatura de la Baumette. Il posto è rimasto selvaggio, con un banco di terra rossa che sembra minuscolo rispetto alle scogliere circostanti.

Per coloro che amano camminare, è possibile salire fino al Rastel d’Agay. Questa vetta della parte meridionale del Massiccio dell’Estérel può essere raggiunta dalla maggioranza degli escursionisti. In cima, una tabella di orientamento permette di approffitare del bellissimo panorama.

E per finire, se hai l’occasione di venire ad Agay il sabato o la domenica, pensa a visitare il mercato serale. Puoi fare il giro delle bancarelle ed acquistare gli ottimi prodotti locali. Prima di bere un bicchiere o di cenare in un ristorante. Sono consigli utili che ti permetteranno di approfittare dell’atmosfera festiva tipica del luogo, nelle belle serate estive.

 

×