Le Grotte del Cerdon

Vuoi scoprire le grotte in modo originale? Le Grotte del Cerdon ti propongono una visita innovativa delle caverne e degli scavi archeologici.

Zoom sulle Grotte del Cerdon

 

Le Grotte del Cerdon sono caverne che si trovano tra i comuni di Labalme e Cerdon, nella provincia dell’Ain. Le grotte sono state scavate dal fiume durante l’era glaciale. In seguito, col passare del tempo, il fiume si è ritirato.

 

Gli uomini primitivi cominciarono a utilizzare le grotte come riparo. Ossa di animali, vasellame o un cranio umano provano che le Grotte del Cerdon erano già abitate oltre 10.000 anni fa. Più tardi, l’Uomo ha continuato a interessarsi alle grotte in quando la loro ubicazione, su un belvedere che domina la pianura, era considerata strategicamente importante. A tal punto da essere difese!

 

Eppure si è dovuto aspettare fino al 1930 per scoprire la grandezza della grotta così come la conosciamo oggi. A quell’epoca, un produttore di formaggi locale si servì di una caverna per far stagionare il suo “Bleu di Gex”. La sua curiosità, dovuta alla presenza di pipistrelli, gli permise di scoprire una gigantesca galleria sotterranea.

 

Ora le Grotte del Cerdon sono aperte al pubblico. Ed è possibile ammirare una vasta rete sotterranea lunga più di un chilometro. Ma non è tutto! Un parco ricreativo preistorico è a tua disposizione intorno alla zona delle grotte. Il parco consente a grandi e piccini di conoscere meglio il luogo ma anche l’archeologia in modo più generico.

 

Un’originalità che piace molto ai visitatori in quanto le Grotte del Cerdon accolgono ogni anno decine di migliaia di persone. Queste grotte sono uno dei luoghi più visitati dell’Ain e del Massiccio del Jura. Allora, se vieni da un campeggio vicino, non esitare a fare un giro con la famiglia o con gli amici.

 

Il programma

 

Aperto dal mese di aprile, la zona è divisa in due parti: le grotte da un lato, il parco ricreativo dall’altro.

 

Per la visita delle grotte, ci sono diverse formule. Puoi visitare le Grotte del Cerdon con una guida o da solo/a. Inoltre la domenica, alle ore 13 e con prenotazione, una visita riservata ai bambini accompagnati dai genitori, è disponibile in forma di racconto.

 

La visita delle grotte si effettua in due itinerari. Il primo itinerario segue un cerchio, per cui si ritorna al punto di partenza. Ma è possibile continuare la visita su un percorso con molti dislivelli che porta fino al belvedere, offrendo un panorama impressionante sulla valle del Cerdon ed i suoi vigneti. Attenzione però: accertati di essere in buone condizioni fisiche per scegliere questo secondo itinerario!

 

Nel parco ricreativo, potrai scoprire diverse attività partecipative che mettono il visitatore al centro del progetto. Scopri la vita degli uomini primitivi, e anche quella degli archeologi. Per esempio, impara a effettuare degli scavi archeologici, a dipingere o a realizzare vasi con le tecniche utilizzate in epoca preistorica. Impara anche ad accendere il fuoco con la pietra focaia e a cacciare come i nostri antenati.

 

Temi di non poter fare entrambe le cose? Non è un problema: è possibile acquistare un biglietto che comprende soltanto la visita di una delle due parti del sito.

 

Durante il tuo soggiorno in campeggio, potrai avere tante gradevoli sorprese!

Altre disponibilità

Campeggi chiusi durante questo periodo

×