Annullamento gratuito fino a 2 giorni prima dell’arrivo su una selezione di sistemazioni! Per saperne di più

Sorridi… partirai leggero in escursione!

Ovviamente, quando si parte in escursione, si vorrebbe portare tutto per non mancare di nulla: acqua in grande quantità, un picnic e perfino un termos di caffè! E poi, quanto necessario per coprirsi e proteggersi dal sole. Senza parlare di binocoli, fotocamera, bussola… tuttavia, quello che non si deve mai dimenticare, è di non caricarsi troppo!

Perché meno peso?

Durante un’escursione, più leggeri si è, meno si rischia di slogarsi una caviglia. Si proteggono meglio anche le spalle, le cervicali, le articolazioni e i tendini delle gambe. Si è più stabili e più reattivi (nel caso si debba correre per sfuggire ad un orso, per esempio).

E poi, meno si è carichi, più si ha resistenza e, quindi, più a lungo si cammina. Dato che al giorno d’oggi esistono materiali leggeri e resistenti per tutto, dai capi di vestiario alle borracce, passando per gli zaini… perché privarsene?

Ad ogni escursione il suo zaino!

Parti solo per un paio d’ore? Prendi uno zaino di 20 litri al massimo. Se porti solo il tuo equipaggiamento (e non quello di tre bimbi in tenera età), può essere sufficiente anche uno zaino di 16 litri.

Vuoi partire per tutta la giornata con un picnic? Scegli una versione più generosa, ma senza esagerare: 40 - 50 litri al massimo.

A prescindere dalla sua capacità, è preferibile uno zaino leggero. Allora, dimentica i modelli che sfoggiano una miriade di tasche munite di cerniere. Non sembra, ma questi accessori appesantiscono lo zaino. Sono ampiamente sufficienti un grande scomparto e due retine ai lati. All’interno, metti le tue cose in buste di plastica o tessuto distinte. Tieni gli oggetti più utili a portata di mano (cellulare per i tuoi immancabili selfie, chiavi del tuo cottage per non rimanere fuori dalla porta al tuo ritorno! ecc.). Per quanto riguarda la crema solare, preferisci una versione da tasca. Non dimenticare una regola essenziale: le cose leggere si mettono in fondo e sopra, quelle più pesanti devono essere in mezzo.

Il tuo zaino non è il solo elemento di cui devi tener d’occhio il peso. Parti sempre in escursione con dei pantaloni o uno short fluidi, una maglietta tecnica traspirante, delle scarpe adatte alla marcia, anch’esse leggere. Vai in escursione in montagna? Non dimenticare una giacca in Softshell (materiale morbido, molto traspirante, caldo e che resiste ad una pioggerella) o una giacca a vento isolante perché la temperatura si abbassa velocemente quando si va in alta quota. Prendile nella versione peso piuma!

Da mangiare e da bere

Per idratarsi, la soluzione più pratica e leggera rimane la tasca di plastica integrata allo zaino, che consente di bere senza smettere di camminare e, quando è vuota, non pesa quasi più nulla. Ma se vai a camminare con la tua famiglia, avrai bisogno di acqua in quantità sufficiente per tutti, e la tasca non basterà. Pensa alle bottiglie pieghevoli e riutilizzabili. Sono contenitori che, vuoti, si piegano facilmente. Alcuni sono a fisarmonica, altri ancora si arrotolano come un tubetto di dentifricio.

Per il cibo, cerca di ridurre lo spazio che occupa. Evita i contenitori o i pacchetti di biscotti voluminosi. Fai il pieno di frutta secca, gelatine di frutta e barrette di cereali che, perlomeno, hanno dimensioni ridotte! Se hai bambini, non dimenticare il loro carburante: composte di mele confezionate e pacchettini individuali di biscotti (non al cioccolato, che fonde!) in quantità sufficiente per la durata della passeggiata.

Gli indispensabili

  • Cellulare con caricabatteria portatile (in fondo, il tuo cellulare farà da navigatore, fotocamera e torcia elettrica)
  • Coltello svizzero completo
  • Crema solare e occhiali da sole
  • Disinfettante, cerotti, collirio, estrattore di veleno e antistaminico
  • Fischietto e cartina IGN
  • Buste di plastica per i rifiuti e soluzione idroalcolica

Le piccole opzioni concesse

  • Fotocamera: non dimenticarla se il tuo smartphone non è all’altezza
  • Navigatore: idem!
  • Lampada frontale: utile per andare a far pipì di notte…
  • Binocoli: fantastici per spiare le marmotte, i camosci… o una gazzella e restare in incognito

Sei alla ricerca d’un campeggio immerso in un ambiente naturale che ti consenta di partire in escursione dal tuo luogo di soggiorno? Segui la guida!

Vedere i 92 campeggi
×