Passerella di Mazamet, la passeggiata sul vuoto

Nel cuore della Montagne Noire, la Passerella di Mazamet offre la sensazione incredibile di camminare nel vuoto, godendo di un panorama eccezionale. Tutto questo prima di arrivare in un villaggio cataro.

Zoom sulla Passerella di Mazamet

La Passerella di Mazamet è un ponte aereo che unisce Mazamet al villaggio medievale di Hautpoul. Lunga 140 metri e larga 120 cm, questa struttura metallica che attraversa le Gole dell'Arnette, situate 70 metri più in basso, è unica nella regione dell’Occitania. Una volta salito su di essa, scoprirai un panorama meraviglioso, che comprende soprattutto la Montagne Noire. Ma anche la città di Mazamet, più in basso.

Tuttavia, l'attraversamento della passerella non segnerà la fine della visita. Infatti, passerai da lì per visitare Hautpoul: un pittoresco villaggio che, secondo la leggenda, fu creato nel 413 da un re visigoto. Quel che è più certo è che questo bastione fu teatro di scontri tra cattolici e catari. In seguito, il villaggio perderà progressivamente i suoi abitanti, che scenderanno gradualmente nella Valle d'Arnette. È così che sarà creata la città di Mazamet.

Oggi Hautpoul rinasce e cerca di dare risalto al suo passato, ai suoi panorami e alle sue vestigia. Ad esempio, è stato creato un museo sull'arte e sulle pratiche del Medioevo. Durante l'estate vengono organizzate anche numerose manifestazioni. La passerella metallica svolge un ruolo importante in questo rinnovamento. Ha facilitato l'accesso ad Hautpoul, soprattutto per le famiglie, oltre a offrire un ulteriore punto di interesse lungo il percorso. Inaugurata nel dicembre 2018, la passerella "himalayana" ha già attirato più di 300.000 visitatori.

Qual è il programma?

Hai ormai capito che la Passerella di Mazamet non è un punto d’interesse isolato. Si tratta di una tappa di un percorso a piedi. Avrai la scelta tra due sentieri segnati ben distinti:

-          Il percorso dei giardini di Coumouls Houlès, che richiede una passeggiata di 30 minuti.

-          L'antica via del sale di Jamarié, che, invece, richiede una passeggiata di 15 minuti.

Entrambi i percorsi partono dal parcheggio della Jamarié, a Mazamet. Se scegli il percorso dei giardini, potrai ammirare panorami e visitare la chiesa di Saint-Sauveur. Entrambi i sentieri sono accessibili a tutti i livelli. Comunque, non dimenticare di portare con te scarpe sportive o da trekking.

Una volta attraversata la passerella, arriverai a Hautpoul. Goditi la vista, sei a 300 metri d'altezza. Anche i vicoli meritano una visita. Se vieni in estate, durante il tuo soggiorno in uno dei nostri campeggi del Tarn o dell'Aude, potrai imbatterti in un personaggio unico: Aymeric de Miraval.  Il trovatore del villaggio sarà lieto di raccontarti i segreti di questo bastione cataro.

Sulla via del ritorno, puoi anche cambiare destinazione e dirigerti verso il Lac des Montagnès. Situato a 680 metri di altitudine, è il luogo ideale per rinfrescarti grazie al suo centro ricreativo. Sono disponibili anche altre attività, tra cui un parco avventura. Per i camminatori più attivi, è possibile proseguire gli sforzi sul percorso fitness, lungo quasi 3 km.

Se preferisci ripercorrere il percorso dell'andata, puoi fare una piacevole sosta alla Maison du Bois et du Jouet. Situata a 500 metri dalla passerella, la visita propone di ripercorrere tutte le fasi necessarie per la realizzazione di un giocattolo in legno.

Altre disponibilità

Campeggi chiusi durante questo periodo

×