La grotta di Niaux, sulle tracce dei Cro-Magnon

Se sei in vacanza in uno Yelloh! Village nell’Ariège, la grotta di Niaux è la visita perfetta da fare in famiglia. Un vero tesoro naturale che affascina grandi e piccini.

Zoom sulla grotta di Niaux

La grotta di Niaux appartiene al famosissimo complesso di grotte dell’Ariège. Scoperta nel XVII secolo, fa parte di una grande rete di gallerie sotterranee, che comprende una serie di cavità naturali come quella di Lombrives. Questa rete è stata classificata "Monumento Storico" nel 1911.

 

La caverna si è formata durante il Giurassico. I risultati di ricerche archeologiche hanno dimostrato che venne frequentata durante il Paleolitico superiore. Gli scavi iniziarono all'inizio del XX secolo. Portarono alla luce una ricca collezione di arte parietale di cultura magdaleniana, prodotta circa 16.000 anni fa. Tuttavia, gli archeologi concordano sul fatto che il luogo non fu adibito ad abitazione. I Magdaleniani lo utilizzavano sicuramente come campo base per la caccia, il che spiegherebbe la profusione di animali rappresentati nelle pitture rupestri.

 

Qual è il programma?

Potrai andare alla scoperta di queste opere grazie a una visita guidata di un’ora e 45 minuti. Il percorso inizia con una galleria di 800 metri, composta da una tavolozza di diversi elementi geologici. La visita continua nel Salon Noir, la "sala" più bella della grotta di Niaux, con le sue volte alte oltre dieci metri. Vi potrai inoltre ammirare 70 dipinti raffiguranti gli animali preistorici che vivevano nel massiccio dei Pirenei.

 

Sono state scoperte anche altre iscrizioni realizzate in periodi più recenti. Questi disegni risalgono al XVII secolo. Alcuni di essi rappresentano forme geometriche rosse, il cui significato rimane tuttora oscuro...

 

Purtroppo, il percorso include solo una piccola parte della grotta. Il resto è chiuso al pubblico al fine di proteggere le opere. In effetti, la presenza dei visitatori aveva alterato il clima delle gallerie, compromettendone seriamente la conservazione. Tuttavia, è possibile ammirare il loro contenuto grazie ai facsimili (riproduzioni identiche) esposti al Parco della Preistoria di Tarascon-sur-Ariège. Va detto infine che la grotta di Niaux si trova di fronte a un'altra cavità: la grotta della Mucca.

 

 

09400 Niaux

https://www.sites-touristiques-ariege.fr/it/grotte-de-niaux/ 

Altre disponibilità

Campeggi chiusi durante questo periodo

×