L'antica arte della cartiera di Brousses

Nel XIX e nel XX secolo, il comune di Brousses-et-Villaret è stato una delle culle della fabbricazione della carta. Delle 10 cartiere che erano in funzione, una sola è ancora presente ai giorni nostri.

Zoom sulla cartiera di Brousses

Questa cartiera ti aspetta in un villaggio della Montagne Noire, in una posizione ideale rispetto ai nostri campeggi nell'Aude. Creata nel XVIII secolo, è l'ultimo mulino di questo tipo a essere in funzione nella regione occitana. Ciò lo rende un testimone privilegiato e raro di questo know-how, così importante fino a poco tempo fa. In realtà, la fabbrica era scomparsa per un certo periodo, nel 1981. Ma l'attività è potuta riprendere grazie alla volontà degli appassionati, attraverso la creazione dell'Association du Moulin de Brousses. Nel 1994, il sito ha riaperto le porte al pubblico con l'obiettivo di trasmettere questo mestiere multigenerazionale a tutte le persone.

Oggi la produzione continua e le visite attirano sempre più gente. Sarai accompagnato in un tour degli strumenti utilizzati per fabbricare la carta a mano. Ogni strumento (ruota, turbina, molazza, motori, ecc.) permette di tracciare la storia della disciplina. Anche prima dell'avvento dell'industrializzazione, le cartiere avevano già conosciuto un'evoluzione materiale. Inoltre, vedrai che alcuni materiali utilizzati sono sorprendenti e persino sconcertanti. Sapevi, ad esempio, che alcune carte erano e sono tuttora prodotte con letame di cavallo?

Dopo una dimostrazione della produzione, la guida ti offrirà la possibilità di partecipare alla lavorazione. Infatti la visita si concluderà con un laboratorio, in cui realizzerai la tua carta (fatta di stracci). Potrai anche portarla a casa, sarà un simpatico souvenir. Se lo desideri, è anche possibile acquistare la carta nel negozio.

Infine, se sei in vacanza in uno dei nostri campeggi nell'Aude, potrai organizzare un'intera giornata nei dintorni. Abbina la scoperta del mulino ad altri luoghi vicini: l'abbazia di Villelongue, la cascata dell'Alzeau o il "tesoro monetario" di Saissac. È anche possibile rimanere in tema per un'intera giornata, visitando Montolieu: il villaggio del libro.

Altre disponibilità

Campeggi chiusi durante questo periodo

×